In arrivo tanti cambiamenti per l’AppleCare e l’assistenza iOS

Posted on Updated on

Il Vicepresidente AppleCare e Assistenza Tecnica in Apple Tara Bunch ha organizzato una riunione con diversi responsabili dell’assistenza clienti negli USA, allo scopo di modificare e migliorare la gestione dell’AppleCare+, degli Apple ID e del supporto iOS.

20140620-002106-1266842.jpg


Nel corso della riunione, la Bunch ha notato che la soddisfazione dei clienti per l’assistenza Apple è al top della categoria e che tutti i dipendenti devono festeggiare ed essere fieri di questo risultato. Malgrado questi successi, la dirigente ritiene che ci siano ancora ampi margini di miglioramento.

Per quanto riguarda l’AppleCare+ (l’assistenza avanzata che copre, a pagamento, anche i danni accidentali di iPhone e iPad), Bunch si dice molto soddisfatta, grazie ai 30 milioni di utenti che hanno acquistato il servizio e che hanno portato circa 2 miliardi di dollari nelle casse di Apple. Il servizio è attivo in 14 paesi, ma Apple ha in mente di allargarlo in tutte le nazioni dove vengono venduti iPhone e iPad.

Inoltre, ad oggi l’AppleCare+ deve essere acquistato obbligatoriamente entro 30 giorni dall’acquisto del dispostivo, ma la Bunch vuole ampliare questo lasso di tempo e portarlo a 2 mesi, facilitando anche il processo di acquisto online. Il servizio potrebbe essere allargato anche agli iMac. Inoltre, AppleCare+ potrebbe presto offrire assistenza anche in caso di dispositivi smarriti o rubati, proprio come fanno alcune assicurazioni terze per i dispositivi iOS.

Verrà anche migliorato il supporto ad iPhone e iPad, con assistenza remota proprio come avviene su Mac. In questo modo, il tecnico potrà diagnosticare a distanza gli eventuali danni del dispositivo e offrire assistenza immediata. Miglioramenti riguarderanno anche il servizio di assistenza chat, attivo 7 giorni su 7, 24 ore al giorno. Il servizio potrebbe diventare anche telefonico e allargarsi al di fuori dei confini USA.

L’obiettivo di Apple è comunque quello di spostare tutto online, per offrire un’assistenza sempre pronta e interattiva. Apple vuole anche migliorare i propri servizi di social networking. Per quanto riguarda gli Apple ID, infine, ci saranno miglioramenti e facilitazioni per recuperare password e dati di login andati perduti.
Via